Vita poesia a 4 mani di Oddonemarina e Jalesh

Come farfalla
voli lontano
sul crinale
del monte.

Ondeggiando
di fiore in fiore
librandoti
nell’aria

Mentre l’attesa
sfiorisce al sole
diventando
paglia secca

Il tempo passa
senza indugio
come fugace
predatore

L’ombra nel cielo
di un’ala vorace
chiude l’anima
perduta nel mondo

Mentre il sentiero
della giovinezza
incontra
il sentiero
della vecchiaia

Oddonemarinae Jalesh

View original post

Informazioni su jalesh

Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Vita poesia a 4 mani di Oddonemarina e Jalesh

  1. maxilpoeta ha detto:

    due anime che s’incontrano nella purezza del loro sentire, ottimo lavoro 😉

  2. fulvialuna1 ha detto:

    E già! La vita è un percorso, dove incontri di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...