Smarrimento

Che sto facendo ? Mi sto distruggendo piano piano, ogni giorno di più. Mi sento sola senza un appoggio morale ed affettuoso. Valgo meno del nulla. Sono certa di essere cercata solo perchè in quel momento faccio comodo. Vorrei credere in me stessa, ma questo è stato sempre il mio punto debole. Sembro forte e tutti mi si aggrappono, ma in realtà sono fragile e nessuno riesce a capirlo. Ho bisogno di essere amata, coccolata, capita, e presa in considerazione. Sono stanca, vorrei avere un pò di tranquillità, ma sembra un’utopia. Tutto quello che faccio, in questo momento mi sembra fatuo, inutile, vorrei poter avere la fiducia che avevo tempo fa in me stessa, ma mi ha abbandonato da tempo. Anche adesso sto scrivendo su di un blog le mie emozioni, le mie paure, le mie debolezze, credendo di poter avere  delle rispote, di essere capita da un mondo virtuale…. ma ci rendiamo conto a che punto sono arrivata?? Debbo reagire, altrimenti sarà il crollo e ciò non deve succedere assolutamente. Ho sempre affrontato con coraggio e decisione tutta la mia vita e problemi ben più gravi, e anche adesso debbo farcela e spazzare via tutte queste mie insicurezze. Tornare ad aver fiducia in me stessa e sorridere alla vita. Sì, perchè la vita è il dono più bello che ci è stato dato.

Informazioni su jalesh

Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito
Questa voce è stata pubblicata in Pensiero. Contrassegna il permalink.

33 risposte a Smarrimento

  1. Barbame ha detto:

    Dolce e fragile. Sei come un bicchiere di cristallo talmente bello e talmente delicato. Sei un po’ come me…
    Ti capisco benissimo 😓

  2. Omar Arcobaleno ha detto:

    Nella dimensione delle dualità, la lotta delle opposti è eterna. La nostra consolazione che il bello e la perfezione qualche parte c’è sono…….
    Un abbraccio 🙂

  3. michecodorniz ha detto:

    Ho passato anche io un brutto brutto periodo, in cui mi sono sentita sola e abbandonata, in cui sono stata lasciata da chi amavo senza avere mai una vera spiegazione…ma piano piano sono tornata a sorridere, dopo tanto, e quando non ci credevo e non lo cercavo ho anche trovato l’amore… devi credere che le cose miglioreranno prima o poi…ti capisco tanto…

  4. Lucia ha detto:

    Non mi sento di mettere un like, ma ti posso dire che comprendo benissimo quello che provi… Al di là dei problemi che di sicuro saranno diversi, lo smarrimento è lo stesso. E ti dico che se vuoi ritrovarti, non potrai certo farlo qui, nel mondo virtuale, ma in quello reale e, soprattutto, in te stessa… Perché​ quello è il mondo più vero, autentico e reale che possa esistere. Mi spiace essere tornata e averti trovato così, ma se vuoi, ci sono. Un abbraccio forte ❤

  5. Rosemary3 ha detto:

    Un momento di estrema fragilità emotiva che con decisione hai programmato di superare e che, credo fermamente, supererai come tutte le altre volte…
    Un abbraccio
    Ros

  6. RobertaPischedda ha detto:

    Oh come ti capisco….
    sono periodi un po’ pesanti e fastidiosi!! Smarrimento totale..

    Capito per caso sul tuo blog,
    Se ti va passa nel mio…
    Un abbraccio
    R ❤

  7. Emilia ha detto:

    Non ricordo come sono arrivata nel tuo blog, ma sono sicura che non sia successo per caso.
    Il tuo post era quello della “Madonna che scioglie i nodi”: anche io sto attraversando un brutto periodo e subito ho aderito alla tua proposta. Ho recitato la preghiera mattina e sera per tutto il mese di maggio. Ti ringrazio perché mi hai aiutata a rinvigorire la fiducia e la speranza in Colei che può tanto fare per noi.
    Se posso osare ti farei io una proposta. Devo prima capire se tu abiti a Roma.
    Sarebbe bello, dopo l’estate, fare visita alla “Madonna che scioglie i nodi” li nella chiesa di Santa Maria Maggiore.
    Che ne pensi?
    Intanto, un abbraccio pieno di gratitudine.
    Emilia

  8. Lapelle ;) ha detto:

    Che dire? Mi sento esattamente così in questo periodo della mia vita! E’ bello sapere che ci sono più persone a sentirsi così perché mi fa sentire meno sola! E’ vero anche che arriverà quel momento in cui ci si stanca di stare male e ci si dà una botta di vita! XD un bacione ! 🙂

  9. fulvialuna1 ha detto:

    La vita è così, ci travolge, ci sconvolge, ci porta alla deriva o al largo. Siamo umani, siamo fragili, ma in ognuno di noi c’è una stilla di forza indomita che permette all’umanità di sopravvivere. Anche il bicchiere più fragile ha una forza in se, la purezza. Tu sei un’anima forte e pura, la forza è in te e con te. Arriva il momento di combattere, le tue parole lo dicono: Che sto facendo ? E’ già la forza che vuole uscire fuori.
    Il post è datato rispetto il mio commento, spero tu stia meglio e spero che tu stia pensando a te.
    Ti abbraccio con tutta la forza che vorrei farti arrivare anche se virtualmente e con tutto il <3.

  10. rinaldoambrosia ha detto:

    Cara Jalesh, leggo solo ora questo tuo post. Siamo travolti su questo pianeta dagli eventi. Ci scuotono, ci lasciano a terra, senza fiato. Posso dire in base alla mia esperienza che davvero dopo il temporale torna il sole.
    E non siamo soli. Forza!
    un abbraccio. 🙂
    rinaldo

  11. caterina rotondi ha detto:

    Non sei sola…non immagini QUANTE. ..siamo nelle stesse situazioni in modi diversi,in questo mondo sterile.. esci cambia qualcosa delle tue abitudine che diventano le nostre catene.
    Spero nel frattenpo ti senti più forte…noi donne…risorgiamo sempre a nuova vita♥

  12. Clara Margaret ha detto:

    Ti capisco, anche io mi sono sentita spesso come te! E penso che scrivere i tuoi pensieri sul blog sia utile per sfogarti e per vedere la situazione secondo una prospettiva diversa!

  13. La risposta sta nella tua domanda senza risposta. Ascolta la prefazione Song dell’ autore con il mio abbraccio.
    Sabry

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...