Il verbo ferisce

Trafitto il cuore
dal verbo penetrante
come spade lancinanti
soccombe dal dolore

(Jalesh)

Informazioni su jalesh

Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

32 risposte a Il verbo ferisce

  1. Patrizia M. ha detto:

    Belli e molto veritieri questi tuoi versi!! Mi ci ritrovo tantissimo in questo momento particolare per me. Grazie Jalesh. Serena notte, Pat

  2. Ci sono parole che feriscono più di mille lame

  3. ombreflessuose ha detto:

    Certi Verbi, per il benessere del cuore, andrebbero aboliti
    Molto bella, carissima
    abbracci7Mistral

  4. ombreflessuose ha detto:

    Errata Corrige: il 7 non era contemplato…mi è sfuggito il dito 🙂

  5. tachimio ha detto:

    Brava cara jalesh. Buona giornata Isabella

  6. lulasognatrice ha detto:

    Bellissimi versi, molto intensi…
    Bisous ❤

  7. mangiasogni ha detto:

    scusami, non so se mi hai bannato e non ne capisco il motivo, ma se l’avessi fatto ti chiederei cortesemente di eliminare la tua iscrizione al mio sito, solo per una questione di coerenza. Grazie.

    • jalesh ha detto:

      ciao ma io non ho bannato nessuno ti ho anche messo dei like sul tuo sito firguriamoci…perchè mai avrei dovuto…sei benvenuta sul mio blog

      • mangiasogni ha detto:

        guarda è molto strano non essere stato bannato perché sia il tuo blog che quello di ombreflessuose non mi permetteva di iscrivermi, sarà un caso… Ciao e benvenuto anche tu sul mio blog! 🙂

      • jalesh ha detto:

        Worpdress a volte fa cosa del genere…buonanotte un sorriso

  8. Omar Arcobaleno ha detto:

    Dolorosi versi, ma stupendi….

  9. fulvialuna1 ha detto:

    Non si può commentare, mi ha trafitto.

  10. piperimenta ha detto:

    le lame che feriscono per me…sono fitti silenzi impenetrabili

  11. Aquileana ha detto:

    Molto bello… Buen fine settimana. Abbraccio! Aquileana 😀

  12. daredevil1990 ha detto:

    Poche parole di profonda verità. Questo è il vero sentire della vita 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...