Je me perds…

Je me perds dans l’obscurité
de mon âme tourmentée
sans rejoindre la  sérénité

(Jalesh)

Mi perdo nell’oscurità
della mia anima tormentata
senza raggiungere la serenità

(Jalesh)

Informazioni su jalesh

Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

31 risposte a Je me perds…

  1. Laura ha detto:

    Bellissima, buona notte dolce amica, ❤

  2. Patrizia M. ha detto:

    Molto bella, la sento profondamente!
    Bravissima. Dolce notte, Pat

  3. Rebecca Antolini ha detto:

    sono sensazioni che ho anche io ogni tanto… ma poi torna ancora la serenità 😉

  4. Splendido ❤
    Buon giorno Jalesh.

  5. riverberidisogniinframmentidivita ha detto:

    Bellissima!! Un caro saluto a te Jalesh! *Rosanna*

  6. ombreflessuose ha detto:

    Le anime tormentate sono le più belle ( pensiero mio ovviamente)
    Molto bella
    Baci
    Mistral

  7. Ma Bohème ha detto:

    “La sérénité ne peut être atteinte que par un esprit désespéré et, pour être désespéré, il faut avoir beaucoup vécu et aimer encore le monde.” Ces mots de Blaise Cendrars semblent, à mon avis, bien épouser et compléter tes très beaux vers.
    Heureuse d’être chez toi, enfin!
    Bonne journée 🙂
    Primula
    p.s. La prochaine fois j’écris en italien, c’est une promesse!

  8. Omar Arcobaleno ha detto:

    Profonda, le anime sensibile vivono nella turbolenza…..
    Un abbraccio, Omar

  9. fulvialuna1 ha detto:

    La serenità spesso non è delle anime tormentate, ma camminando si può giungere a una luce che dissolve l’oscuro, con il tempo, anche se mai del tutto. Ti abbraccio. Hai scritto parole forti e bellissime.

  10. Omar Arcobaleno ha detto:

    Un passaggio per augurarti una buona domenica 🙂

  11. Aquileana ha detto:

    Molto bello Jalesh ⭐
    I migliori auguri… Buon fine settimana, Aquileana 😀

  12. oddonemarina ha detto:

    Il perdersi è facile ma sempre c’è un appiglio per ritrovare la strada ❤ ❤

  13. Lia ha detto:

    Versi che arrivano dritti al cuore !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...