Abeille

(Fotografia di Zivago42)

Vorrei volare come un’ape
Vorrei potermi posare
Dove il cuore  mi porta
Non aver paura di cadere
Dal fiore che amo tanto
Sentire il suo profumo
Inebriarmi ed impregnarmi
Nutrirmi del suo nettare
Essere la Musa ispiratrice
Vorrei che mi amasse di più
Il tempo passa inesorabile
Le nuvole scorrono veloci
La vita sfugge senza pietà
l’Amore aumenta ogni giorno
Forse il rimpianto arriverà
Troppo tardi per ricominciare.

(Jalesh)

Informazioni su jalesh

Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Abeille

  1. pradanties ha detto:

    Grazie anche per Chopin!! Ho davvero apprezzato.

  2. omar.m ha detto:

    Anche se troppo tardi ma possiamo volare e sognare,poesia intensa….buon inizio settimana
    un abbraccio,Omar

  3. giselzitrone ha detto:

    Bald können wir wieder Fliegen und Träumen es kommt Freuhjahr.Wünsche dir einen schönen Tag.Grüße lieb Gislinde

  4. ombreflessuose ha detto:

    Mi rasserenano questi bei versi.
    Grazie, ho proprio bisogno di volare
    Bacione
    Mistral

  5. sonolucia ha detto:

    Bei versi che entrano nel cuore, si dice che non è mai troppo tardi per ricominciare ed io voglio crederci. Un abbraccio cara amica

  6. griffolucia ha detto:

    Velati di malinconia i tuoi dolcissimi versi; ma la speranza non ha mai fine. Molto apprezzati!
    Lucia

  7. doraforino ha detto:

    Versi carezzevoli come la musica che li accompagna. Bravo Jalesh.
    Dora

  8. stefanobu ha detto:

    Un’infusione di elastica pace.

  9. ombreflessuose ha detto:

    Augurandoti una buona sera ti lascio un abbraccio
    Baci
    Mistral

  10. omar.m ha detto:

    Ti auguro un bon fine settimana….
    un abbraccio,Omar

  11. Roberta Russo ha detto:

    E’ meravigliosa, come il tuo cuore sofferente ma tenero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...