I tuoi occhi

Foto presa dal web

I tuoi occhi smarriti nel nulla
Allontanano lo sguardo da Lei
Da Lei che aspetta un tuo cenno
Da Lei che ti dona tanto Amore
Da Lei che s’illude di ricominciare
Da Lei che vuoi sempre calpestare
Da Lei che vuoi forse fuggire
Da Lei che ti ama follemente
Non sprecare il tuo tempo
Abbi il coraggio di lasciarLa
Vedrai sarà meglio per ambedue

(Jalesh)

giovedì, 01 marzo 2007

Informazioni su jalesh

Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito
Questa voce è stata pubblicata in lettera. Contrassegna il permalink.

11 risposte a I tuoi occhi

  1. flavia rolli ha detto:

    Vado sempre su La nostra commedia ed è la prima volta che entro in questo tuo blog. Hai copia-incollato qua il tuoi vecchi post? Li leggerò un po’ alla volta per assaporarli meglio.
    Ciao, cara, un abbraccio e buona serata!
    Flavia

  2. omar.m ha detto:

    Un deludente sguardo,poesia molto profonda
    un saluto,Omar

  3. Tonina Perrone ha detto:

    versi martellanti che portano a riflettere

  4. ombreflessuose ha detto:

    Un invito all’azione che spesso cade nel vuoto
    Guardare avanti spesso è tornare indietro
    Un abbraccio
    Mistral

  5. IL PIANTO DI MEHREGIAH ha detto:

    Occhi che parlano di desiderio di libertà.
    Occhi che rivelano anche ciò che non vogliamo.
    Occhi che piangono e ridono…

    Bellissimi pensieri, grazie per averli condivisi.
    Un abbraccio e lieto fine settimana.

    Mehregiah

  6. Rosemary ha detto:

    D una “Lei” che aspetta un cenno per… ricominciare…
    Stupendi versi Jalesh…
    Bisous
    Ros:)

  7. Rosemaryrosemaryex ha detto:

    Buonanotte, mon amie…
    Ros

  8. jekyllundhyde ha detto:

    A volte si diventa vili e non si ha il coraggio di affrotnare…versi superlativi strepitosi

  9. orofiorentino ha detto:

    Gli uomini troppo spesso non hanno il coraggio di …lasciare…! Preferiscono defilarsi perdendo ogni dignità.

  10. annysea ha detto:

    versi che costringono ad una dura e feroce riflessione…ti saluto caramente mia dolce amica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...